Melone col riso

 Ingredienti:

  • 1/2 melone
  • 1 peperone rosso
  • 2 salsicce
  • 2 fette di prosciutto
  • 50 g di crema di formaggio
  • 200 g di riso
  • olio d’oliva
  • sale e pepe q.b.
  • aceto di mele q.b.

Preparazione:
Bollite il riso, scolatelo e raffreddatelo sotto l’acqua corrente. Lavate il melone ,tagliatelo a metà e togliete i semi. Bollite le salsicce e tagliatele a fettine. Fate delle striscioline con il prosciutto e il peperone. Mettete il riso in una ciotola grande, aggiungete tutti gli ingredienti e un po’ di polpa di melone tritato. Mescolate,aggiungendo l’olio d’oliva e un po ‘di aceto di mele. Mettete il ripieno nel melone.


Capriolo al profumo di tartufo

Ingredienti:

  • polpa magra e frollata di capriolo ( lombata, fesa, sottofesa, noce)
  • olio d’oliva
  • salvia e  rosmarino
  • sale e pepe
  • funghi porcini ( in alternativa champignon)
  • brodo di capriolo
  • olio tartufato
  • radicchio trevisano
  • pinoli
  • aceto di mele

 Preparazione:
Cuocere la carne di capriolo, dopo averla lavata e asciugata, con lo stesso procedimento ed ingredienti della cottura eseguita per il roastbeef , a cottura ultimata mantenerla in caldo.
Tritare molto finemente il radicchio trevisano e condire con aceto di mele, sale, olio di oliva e pinoli, posizionarlo poi al centro di un piatto creando una forma  di isola, saltare in padella per alcuni minuti i funghi con un poco di olio mantenendoli croccanti, aggiustare di sale e pepe, tagliare le fette di carne in modo uniforme di almeno 5-10 mm, adagiarle sopra l’isola di radicchio lasciando lo spazio all’interno per i funghi. Insaporire con olio tartufato e servire.

Ricetta di Antonio Zuffi – cacciatore e “gourmet amateur”

Sardine piccanti con cipolla di Tropea


Ingredienti (per 4 persone):

  • 750 g di sardine fresche
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • origano
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • olio d’oliva
  • 1 peperoncino piccante
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:
Prendete una ciotola piuttosto capiente e versatevi la cipolla tagliata a velo; unite l’aceto, l’olio, una presa di sale, di origano e il peperoncino sbriciolato senza semi.
Su di una griglia calda, unta con un pò d’olio, cuocete le sardine pulite da entrambe i lati.
Mettete le sardine cotte in una sperlunga e condite con la cipolla marinata. Coprite e lasciata riposare almeno per 15 minuti.

Filettini di pesce spada all’aceto balsamico

Ingredienti (per 2 persone):

  • un trancio da 200 g di pesce spada
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • 3 cucchiai di aceto di mele
  • 70gr di burro
  • un cucchiaino di cannella in polvere
  • farina, sale e pepe

Preparazione:
Tagliate il pesce a filetti dello spessore di poco più di un centimetro e mettetelo a macerare nel latte per una decina di minuti.
Nel frattempo preparate la salsa: fondete 50gr di burro a fuoco basso e insaporitelo con la cannella, quindi aggiungete l’aceto di mele e il balsamico e lasciate sobbollire per circa dieci minuti fino ad ottenere una salsina piuttosto densa. Se vedete che avete usato troppo aceto di mele e la salsa non vi si rapprende, usate una puntina di un cucchiaio di fecola di patate ben setacciata (non esagerate se no rischiate che la salsa vi esca grumosa).
Tornate ora dal vostro pesce, infarinatelo e mettetelo in padella con il burro rimasto. Fate dorare i filettini da entrambi i lati e regolate di sale e pepe. Se al termine della cottura vi sembrano un po’ troppo unti (ma con questa dose di burro non dovrebbero), passateli un attimo sulla carta assorbente. Servite con la salsa all’aceto balsamico.

Ricette e foto da: La Cuisine de Fabien.
[print_link]