Cosciotto d’Agnello arrosto con patate

Ingredienti:cosciotto-agnello-arrosto-con-patate

  • Cosciotto d’Agnello
  • Aglio
  • Olio Evo
  • Rosmarino
  • Timo
  • Salvia
  • Vino Bianco
  • Sale & Pepe

Preparazione:
Incidete in alcuni punti il cosciotto e inseritevi degli spicchi d’aglio, fatelo marinare la sera prima con dell’olio, vino, rosmarino, aglio, timo, salvia, sale e pepe.
Il giorno dopo, scolatelo dalla marinata e adagiatelo in una teglia da forno. Infornate per una ventina di minuti con gli aromi finché non si sia formata una crosticina dorata su ambo i lati. A questo punto cominciate ad irrorare con il succo della marinata e cuocete ancora per un’ora a 150 gradi.
Nel frattempo pelate le patate, tagliatele a tocchetti, salatele, aggiungete del rosmarino e cuocete in forno separatamente dall’agnello. Quando l’agnello sarà cotto prelevate il fondo di cottura e fatelo addensare sul fuoco con un po’ di vino o brodo e della fecola di patate, in modo da ottenere un gravy da accompagnare alla carne. Tagliate il cosciotto a fettine, accompagnatelo alle patate, irroratelo con un po’ di gravy e servite.

Ricetta e foto via web da: La Cuoca Avvenente: Festivita’.

Tajine di pollo allo zenzero

Tajine di pollo allo zenzero

 

Tajine

Il tajin o tajine (arabo طاجين ; il termine è berbero e arabo dialettale) è un piatto di carne in umido tipico della cucina nordafricana, e in particolare marocchina, che prende il nome dal caratteristico piatto in cui viene cotto.
Il piatto tradizionalmente è fatto interamente di terracotta, spesso smaltata o decorata, ed è composto da due parti: una parte inferiore piatta e circolare con i bordi bassi, ed una parte conica superiore che viene appoggiata sul piatto durante la cottura.
La forma del coperchio è pensata per facilitare il ritorno della condensa verso il basso e presenta sulla sommità un “pomello” che ne facilita la presa.
La parte inferiore viene usata per servire il piatto in tavola.
I tajine più conosciuti sono il mqualli (pollo con limone e olive), il kefta (polpette e pomodori) e il mrouzia (agnello con prugne e mandorle).

Fonte: wikipedia

Ingredienti:Tajine_di_pollo allo_zenzero_

  • 1 pollo (circa 1 kg)
  • 25 g di zenzero fresco
  • 2 cucchiai di curcuma grattugiata
  • 3 spicchi d’aglio
  • 200 ml brodo di pollo o acqua
  • 100 g di olive nere o verdi
  • 400 g di pomodori
  • 1 limone
  • 3 cucchiai di olio di arachidi
  • sale e pepe

Preparazione:
Lavare il pollo e farlo passare attraverso la fiamma su tutti i lati per eliminare ogni presenza di piume e tagliarlo a pezzi. Mettere i pezzi di pollo in una ciotola e mescolare con lo zenzero e l’aglio grattugiato, la curcuma, il sale e il pepe.
Coprire la ciotola e lasciarla in frigorifero per 30 minuti.
Scaldare l’olio di arachidi in una padella in ceramica e cuocere i pezzi di pollo su entrambi i lati fino a doratura (circa 10 minuti).
Spostare i pezzi di pollo nella pentola tajine, aggiungete i pomodorini tagliati e le olive. Aggiungere 200 ml di brodo e predisporre lungo i bordi interni fette sottili di limone,
Coprire con coperchio e inserite in forno preriscaldato a 180°  per 70-80 minuti.

Pisarei e fasò (ovvero Gnocchetti con sugo di fagioli)

Ingredienti:pisarei-e-faso
per la pasta:

  • 200 g di farina bianca
  • 100 g di pangrattato
  • un bicchiere  di acqua calda
  • un pizzico di sale

per il brodo:

  • 200 g di battuto di lardo (o pancetta tesa) con uno spicchio d’aglio
  • un pugnetto di prezzemolo
  • una cipollina,
  • una piccola costa di sedano
  • una carota
  • due foglie di basilico
  • una grossa noce di burro
  • due cucchiai di olio d’oliva
  • 150 g di cotenne fresche di maiale
  • 200 g di fagioli borlotti secchi (messi in ammollo in acqua 8/10 ore prima),
  • 100 g di formaggio grana grattugiato
  • pepe nero macinato fresco
  • sale (se il brodo alla fine non risultasse saporito a sufficienza, invece del sale, aggiustare con dado)

Preparazione :
Sulla spianatoia disporre la farina a fontana, al centro della fontana collocare il pangrattato, scottare il pane con l’acqua calda, aggiungere il sale ed impastare iniziando ad amalgamare con la forchetta. Lasciar riposare l’impasto per trenta minuti circa. Con la pasta riposata, formare delle bisce di circa mezzo centimetro di larghezza, strappare dalla biscia dei tocchetti di pasta lunghi un centimetro, indi sulla spianatoia, imprimere col pollice una leggera pressione al tocchetto di pasta strusciandolo in avanti, fino all’ottenimento di uno gnocchetto cavo all’interno.
Porre in pentola il burro, l’olio ed il battuto; far fondere il battuto a fuoco molto basso per circa 15 minuti. Quando il battuto sarà sciolto, aggiungere i fagioli scolati rimestando alcune volte per insaporirli, aggiungere tredici mestoli (circa tre litri) d’acqua e portare lentamente a bollore.
Fiammeggiare le cotenne, lavare in acqua fredda corrente per togliere l’odore della strinatura. disporre le cotenne in un tegame coperte di acqua, farle bollire per alcuni minuti, toglierle dal tegame ancora calde e raschiarle attentamente al fine di togliere da una parte l’eventuale grasso rimasto e dall’altra i peli residui. Tagliare le cotenne a tocchetti di un centimetro di lato.
A metà cottura dei fagioli (circa un’ora), aggiungere in pentola le cotenne ed ultimare la cottura.
A cottura ultimata , aggiungere i “pisarei” che cuoceranno in circa dieci minuti. Spegnere il fuoco, aggiungere metà del formaggio, rimestare. I piatti serviti verranno spolverati con il rimanente formaggio. pepe e sale a piacere.

Risotto al Prosciutto Crudo

Ingredienti (per 2 Persone): risotto_al_prosciutto

  • 160 g riso per risotti
  • 60 g prosciutto crudo a fette
  • 1/2 cipolla tritata
  • una noce di burro
  • olio extravergine d’oliva
  • brodo vegetale
  • sale

Preparazione:
Rosolare nell’olio la cipolla fino a che diventi trasparente, aggiungere 30 g di prosciutto crudo tagliato a dadini e rosolare, unire un po’ di brodo e appena bolle versare il riso, proseguire la cottura cuocendo mescolando di continuo e unendo brodo quando necessario; a parte friggere i restanti 30 g di prosciutto crudo, tagliati a striscioline, in olio profondo. Verso fine cottura mantecare il riso con una noce di burro e aggiustare di sale, impiattare e decorare con il prosciutto fritto, servire.

Ricetta e foto via web da Passione&Cucina: Risotto al Prosciutto Crudo.

Pasticcio di maccheroni

Ingredienti:

Per la pasta frolla:pasticcio_di_maccheroni

  • 450 g farina
  • 200 g burro
  • 100 g zucchero
  • 4 tuorli d’uovo
  • 1 cucchiaio raso scorza di limone grattugiata
  • 1 presa sale

Per il ragù:

  • 150 g polpa di vitello
  • 150 g polpa di petto di pollo
  • 300 g rigaglie di pollo (fegatini e durelli)
  • 1/2 bicchiere vino bianco secco
  • alcuni cucchiai marsala
  • 50 g burro
  • poco olio d’oliva
  • poca cipolla
  • sale

Per la besciamellapasticcio_di_maccheroni_alla_ferrarese

  • 1/2 l latte
  • 2 cucchiai farina
  • 1 noce burro
  • 1 presa noce moscata
  • sale

Per il ripieno:

  • 25 g funghi secchi
  • 50 g parmigiano grattugiato
  • 250 g di sedanini rigati
  • tartufo

Preparazione:
Tritare cipolla, sedano e carota e farli soffriggere in un tegame con il burro. Aggiungere le carni tritate, bagnare con il vino e il marsala e far cuocere lentamente per circa un’ora, bagnando, quando necessario, con acqua o brodo.
Lessare al dente la pasta in abbondante acqua salata.
Scolarla e condirla con il ragù, la besciamella e il parmigiano. Imburrare ed infarinare una teglia e foderarla con più della metà della pasta frolla.
Riempirla con il composto e ricoprirla con un disco di pasta
Saldare i bordi, spennellare con tuorlo d’uovo, forare con una forchetta e cuocere in forno già caldo a 180 °C per 30 minuti circa.

1 2 3