La Torta di Carote (by Charles)

La Torta di Carote (by Charles)

Adoro le carote e da bambino ne mangiavo tante. Vi propongo la mia Carrot Cake, la tipica versione americana ma rivista ed adattata ai nostri gusti, dettati da una cultura italiana più delicata. Ma la cosa che caratterizza questa torta è proprio la presenza concentrata delle carote.
Non ho mai concepito una carrot cake che avesse dentro di tutto e di più, penalizzando il gusto vegetale della carota, e pertanto pinoli, uvetta, canditi, liquori sono decisamente esclusi dalla ricetta, mentre invece ho lasciato una delicata nota speziata di cannella regina e noce moscata.

 

La-migliore-torta-di-carote2Ingredienti:

Per la Carrot Cake:

  • 250 g di olio di girasole
  • 200 g di zucchero semolato
  • 220 g di zucchero di canna grezzo
    300 g di farina 00
  • 5 uova
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata
    90 g di farina di nocciole
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 450 g di carote (già spellate)

Per la farcitura e copertura:

  • 250 g di Philadelphia classico
  • 200 g di burro
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 1/2 cucchiaino di sale fino
  • 400 g di zucchero a velo
  • nocciole in granella e pasta di zucchero q.b. per decorare (opzionale)

The-Carrot-Cake-by-CharlesPreparazione:
Per iniziare spellate le carote e tritatele nel mixer. Lasciatele da parte in una ciotola.

In una ciotola capiente mettete l’olio, lo zucchero semolato e quello di canna e miscelate il tutto. Aggiungete le uova una per volta, poi la vaniglia e continuate a miscelare. Potete utilizzare anche le fruste elettriche.

In un’altra ciotola miscelate la farina, la cannella, la noce moscata, il sale e il lievito. Aggiungere poi questi ingredienti al composto di prima. Continuate a mescolare fino a spumare leggermente. Aggiungete la farina di nocciole e le carote tritate in precedenza.

Imburrate ed infarinate uno stampo alto a cerniera e versateci il composto così ottenuto. Cuocete la torta in forno statico e preriscaldato a 180° C per circa 45 minuti/1 ora o fino a quando non risulterà cotta al centro (rif. prova dello stecchino).

Una volta cotta toglietela dal forno e capovolgetela delicatamente su un cannovaccio e lasciatela raffreddare completamente in quella posizione. In questo modo otterrete una Carrot Cake ben piatta.

Nel frattempo preparate la farcitura:
Con uno sbattitore elettrico (fruste) montate il burro ammorbidito e la Philadelphia per circa 1 minuto o fino a quando non risulterà un composto ben amalgamato e liscio (senza grumi). Aggiungete la vaniglia e il sale e continuate a montare a velocità media. Gradualmente versate lo zucchero a velo e sempre continuando a lavorare con le fruste elettriche.
La vostra crema è pronta! Potete conservarla in frigorifero fino al completo raffreddamento della torta.

Riprendete la torta e dividetela in tre parti. Farcite entrambi i dischi con la crema e richiudetela.

Cospargete la torta con la crema rimanente e livellate aiutandovi con la spatola. Attorno alla torta versate la granella di nocciola e, sempre con la spatola, cercate di farla aderire lungo tutto il bordo torta.

Per dare un effetto in più potete decorare la Carrot Cake con delle piccole carotine in pasta di zucchero.

Ponete la torta in frigorifero per un’ora prima di servirla. Consiglio comunque di toglierla dal frigorifero almeno mezz’ora prima di servirla.

Ricetta di: Charles Andry Sito: www.pasticciando.it

Fusilli al ragù di lenticchie

fusilli al ragù di lenticchie
INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 270 g di Fusilli
  • 1 porro
  • 2 carote piccole
  • 12 cm di una costa di sedano
  • 50 g di Olio extravergine di oliva
  • 250 g di lenticchie
  • Vino bianco
  • 500 g di Polpa di pomodoro in lattina
  • Sale
  • Pepe
  • Erbe aromatiche fresche (timo, maggiorana, alloro)

Ingredienti utilizzati in promozione presso i punti vendita NaturaSì e Cuorebio con l’iniziativa Bioconviene:  

  • Polpa di pomodoro in lattina Ecor,
  • Fusilli Filiera Ecor,
  • Olio extravergine di oliva Il Podere

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15 minuti

TEMPO DI COTTURA : 50 minuti

COSTO DEL PIATTO PER 4 PERSONE: 6 euro

PREPARAZIONE
Pelate le carote, pulite il sedano, e tritateli finemente. Scaldate l’olio in una pentola dal fondo spesso.
Aggiungere le verdure, e mescolate per intriderle bene d’olio.
A questo punto mettere il coperchio, abbassate al minimo il fuoco e lasciate soffriggere a lungo e lentamente, finché le verdure non saranno divenute morbide e traslucide.
A questo punto aggiungete le lenticchie secche precedentemente lavate sotto acqua corrente, lasciatele insaporire qualche istante e sfumate con circa 1/2 bicchiere di vino bianco.
Lasciate evaporare il vino, aggiungete la passata di pomodoro e coprite con abbondante acqua calda (almeno il doppio del peso delle lenticchie).
Aggiungete le erbe aromatiche (mettendole in una garza se poi volete mangiarle oppure sfuse se volete averne solo l’aroma).
Riportate il tutto a bollore, mettete il coperchio e abbassate nuovamente il fuoco al minimo possibile.
Lasciate sobbollire il tutto a fuoco lento per 30 minuti, ricordandovi di mescolarlo di tanto in tanto, finché le lenticchie non risultino ben cotte. Verso fine cottura assaggiate e aggiustate di pepe e sale.
Nel frattempo portate a bollore abbondante acqua salata e cuocete la pasta. Versate il ragù caldo nella pasta scolata al dente e servite.

Crocchette di lenticchie e spinaci

crocchette-lenticchie-spinaciIngredienti (per 4 persone):

  • 250 g di spinaci cotti e ben scolati
  • 270 g di lenticchie al naturale scolate ECOR
  • 6 g di curry
  • 50 g di fette biscottate ECOR
  • 1 presa di pepe verde
  • 1 presa di peperoncino
  • 20 g di olio extra vergine di oliva
  • 20 g di salsa di soia
  • 3 fette di pane di grano duro ECOR

Ingredienti in promozione Bioconviene :

  • Fette biscottate di frumento Ecor,
  • lenticchie al naturale Ecor,
  • pane bauletto di grano duro Ecor,
  • spinaci a cubi surgelati,
  • olio extravergine di oliva

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15 minuti
TEMPO DI COTTURA: 10 minuti

Preparazione:
Dopo aver lavato e scolato bene lenticchie e spinaci, mescolateli in una ciotola assieme al curry e al peperoncino.
Tritate quindi le fette biscottate fino a ridurle in farina ed aggiungetele al composto. Mescolate bene, aggiungete la salsa di soia e una presa di pepe macinato al momento.
Con il composto, che deve risultare morbido ma non troppo appiccicoso, formate delle polpette schiacciate in superficie.
Nel frattempo mettete in forno le fette di pane fino a seccarle, una volta tolte dal forno riducetele in farina e impanate con esse le crocchette.
Mettete sul fuoco una padella con l’olio extravergine di oliva, scaldatelo bene e friggete le crocchette su entrambi i lati fino a che saranno dorate.
Scolate le crocchette su carta assorbente e servitele calde preferibilmente con un’insalata acidula di carote e finocchi.
Se preferite, anziché friggerle potete cuocerle in forno a 190° per 10-15 minuti.

Tutti i prodotti li trovate da NaturaSì dove potrete approfittare delle promozioni Bioconviene!

Spezzatino con polenta

Ingredienti (Dosi per 4 persone): Spezzatino_con_polenta

  • 500 g di spezzatino di manzo
  • 1 cipolla
  • 2 barattolini di carotine bonduelle già cotte
  • ½ bicchiere di vino rosso
  • Olio evo
  • 200 ml passato di pomodoro
  • Sale
  • 300 g farina per polenta
  • 1 L e 200 di acqua

Procedimento:

Mettere 5/6 cucchiai di olio in un tegame capiente e farci rosolare bene il manzo mescolando spesso, unire il vino rosso e lasciare evaporare. Affettare sottilmente la cipolla e aggiungerla alla carne e lasciare che si ammorbidisca. Dopo circa 5 minuti versare il passato di pomodoro, salare e lasciate cuocere a fuoco dolce per circa un’ora e ½ coprendo con il coperchio il tegame. Ogni tanto però aggiungete un goccio di acqua o di brodo in modo che non si asciughi troppo. Circa 10 minuti prima di spegnere il fuoco aggiungete le carotine (senza l’acqua di conservazione) e mescolate con cura per amalgamarle bene con il sugo. Naturalmente potete sostituire le carotine con rondelle di carote normali o se preferite con i piselli o con tutte e due le verdure insieme. Tenete presente che se usate carote crude dovete aggiungerle insieme alla cipolla, idem per i piselli surgelati o freschi.

Mentre cuoce lo spezzatino potete preparare la polenta versando in una capiente pentola  l’acqua, l’olio e il sale e portare quasi a bollore. Appena l’acqua inizia a fare le “bollicine” versare a pioggia la farina senza mai smettere di mescolare e cuocere a fuoco dolce per circa 45/50 minuti.

Ricetta e foto via web da: Le ricette di zia Patty: Spezzatino con polenta.

Antipasto di carote, mele e radice di rafano

  Ingredienti:

  • 200 g di carote
  • 200 g di mele
  • 10 g di radice di rafano
  • 200 ml d’acqua
  • 12 g di sale
  • 20 g di zucchero
  • 80 g di panna acida

 Per la decorazione:

  • aneto
  • una metà di limone

 Preparazione:
Pulite le carotte e le mele, la radice di rafano e tagliateli a “julienne”. Portare ad ebollizione in acqua salata con l’aggiunta di di zucchero.
Scolate e coprite con acqua calda salata, quindi conservare in frigo.
Prima di servire, tirate fuori dal frigo, scolate l’eccesso di salamoia, quindi versate sull’antipasto la panna acida e decorate con l’aneto e una fetta di limone.


1 2 3