Risotto al radicchio e prosciutto cotto

Risotto al radicchio e prosciutto cotto
Ingredienti (per 4 persone):

  • 320 g di riso
  • 2 cipollotti
  • 4 cucchiai di olio di extra vergine d’oliva
  • 400 g di radicchio rosso
  • 8 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 200 g di prosciutto cotto
  • 2 noce di burro
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • Brodo vegetale
  • Pepe nero

Preparazione:
In un pentolino preparare un po’ di brodo vegetale.
In un altro pentolino far soffriggere la cipolla tagliata a dadini nell’olio. Quando la cipolla sarà dorata aggiungerei cucchiai di concentrato di pomodoro e il radicchio lavato e tagliato a listarelle.
Unire il brodo e lasciare cuocere per 5 minuti.
Aggiungere il riso e lasciarlo tostare, poi aggiungere il brodo e lasciare cuocere aggiungendo qualche mestolo di brodo se necessario. Salare e pepare.
Intanto su una padella tostare il prosciutto cotto fin quando non diventerà croccante. Spegnere il fuoco e coprirlo affinché non si raffreddi. Quando il risotto sarà pronto, aggiungere una noce di burro e amalgamare bene.
Unire anche il parmigiano e servire completando il tutto con il prosciutto croccante.

Ricetta e foto da 5° Peccato Capitale: Gola – Risotto radicchio e prosciutto cotto.

Strudel con prosciutto e formaggio


Ingredienti (per 4 persone):

  • 600 g di pastasfoglia surgelata
  • 150 g di prosciutto cotto
  • 2 mele
  • 200 g di emmenthal
  • 75 g di salame
  • 2 pomodori
  • 2 uova

Preparazione:
Fate scongelare la pastasfoglia e stendetene 2/3 sovrapponendo gli strati in modo da ottenere un rettangolo grande circa 30 x 35 cm. Lavate, sbucciate e tagliate a spicchi le mele. Tagliate a striscioline il prosciutto cotto, l’emmenthal e il salame; tagliate a pezzetti anche i pomodori. Versate e mescolate in una terrina tutti gli ingredienti, poi distribuiteli al centro della pasta in una striscia larga circa 10 cm. Spennellate con un pò d’acqua i bordi della pasta e sovrapponete i lembi sopra il ripieno. Nel fare questa operazione accertatevi che non ci siano aperture.
Prendete la placca da forno, rivestitela con carta da forno e ponetevi sopra lo strudel, spennellatevi sopra un uovo sbattuto.
Prendete la pastasfoglia rimanente e stendetela per bene; preparate delle striscioline della larghezza di 1 cm. Coprite lo strudel con le striscioline di pasta disposte così da creare una griglia e spennellatevi sopra l’uovo sbattuto rimasto.
Cuocete lo strudel nel forno preriscladato per circa 30 minuti a 200°. A cottura terminata servite a tavola ancora caldo.