Tortino di pasta sfoglia agli spinaci

 

Ingredienti (circa 6 persone):

  • 500 g pasta sfoglia
  • 200 g spinaci
  • 100 g carne macinata
  • 1 peperone
  • 1 uovo
  • 1 cipolla
  • burro
  • latte
  • prezzemolo
  • sale

Preparazione:
Lessare e tritare gli spinaci. Tagliare il peperone a dadini. Amalgamare la carne macinata con l’uovo intero, la cipolla e il prezzemolo tritati; unirvi il peperone e gli spinaci, quindi salare. Stendere due dischi di pasta sfoglia, imburrare una teglia e disporvi uno dei dischi di pasta; versarvi l’impasto, coprire con l’altro disco di pasta, unirlo a quello sottostante e spennellare con un po’ di latte. Infornare a 200° per 40 minuti e portare in tavola.

[Ricetta vegana] Linguine di Riso con Crema di Peperone Rosso, Spinaci e Tofu

linguine-di-riso
Ingredienti
:

  • Linguine di Riso
  • Peperone rosso
  • Spinaci freschi
  • Aglio
  • Olio Evo
  • Tofu
  • Mirin
  • Sale & Pepe


Preparazione
:
In una padella antiaderente fate saltare con un p0′ d’olio e aglio il peperone tagliato a listarelle. Sfumate con del mirin. Prelevate il peperone e passatelo al mixer. Nella stessa padella fate appassire gli spinaci e il tofu. Cuocete la pasta, condite con la crema di peperone. Aggiungete gli spinaci e il tofu e impiattate aggiungendo un filo d’olio e una macinata di pepe.

Patate al forno con pesto, broccoli e stracchino

patate-al-forno-con-pesto-e-stracchino
Ingredienti
(per 4 persone):

  • 4 patate gialle di dimensioni medio/grandi
  • 300 g di broccoli freschi
  • 160 g di spinaci surgelati
  • 80 ml di latte parzialmente scremato
  • 100 g di stracchino
  • 50 g pesto
  • Sale e pepe q.b.

Prodotti reperibili in promozione Bionconviene nei NaturaSì e Cuorebio:

Bio’s stracchino
Olio extravergine di oliva
Spinaci a cubi surgelati
Latte parzialmente scremato

costo per 4 persone: 10 euro

TEMPO DI PREPARAZIONE: 25 minuti + 15 minuti per il raffreddamento
TEMPO DI COTTURA: 60 minuti
Preparazione:
Per prima cosa preriscaldare il forno ad una temperatura di circa 220°.
Mentre il forno si riscalda prendete le patate e lavatele bene sotto l’acqua sfregando bene la buccia con un vecchio spazzolino. Fatto questo prendete le patate, asciugatele ed effettuate diversi fori profondi con con uno stuzzicadenti; mettetele in una teglia rivestita di carta forno, e lasciate cuocere per circa 40/50 minuti (a seconda della dimensione delle patate), fino a quando le patate saranno ben cotte.
Nel frattempo preparate il ripieno. Prendete i broccoli e lavateli sotto acqua corrente, puliteli e lessateli. Prendete gli spinaci, scongelateli e scolateli bene. Prendete il pesto e mettetelo a scolare tenendo però da parte l’olio ottenuto.
Appena le patate saranno pronte, lasciatele raffreddare almeno per una quindicina di minuti. Una volta tiepide prendete un coltello e tagliatele per il lungo a circa 2/3 dell’altezza. Prendete poi un cucchiaio e rimuovete delicatamente la polpa delle patate (che metterete in una ciotola) lasciando attaccato alla buccia uno strato di circa 1/2 cm di polpa.
Prendete quindi ora la polpa di patate, i broccoli, gli spinaci, lo stracchino, una presa di sale, una manciata di pepe, il pesto scolato ed infine il latte. Unite tutti gli ingredienti nel mixer e frullate il tutto.
Prendete quindi le patate precedentemente svuotate riempitele abbondantemente con il ripieno.
Posizionate le patate su una teglia rivestita con carta da forno, condite con un filo di olio del pesto e infornate a 220°C per altri 8/10 minuti. Negli ultimi 2/3 minuti accendete il grill, per donare alle patate maggiore croccantezza.
Toglietele quindi dal forno e servite. Ottimo l’accompagnamento con fagiolini lessi.

Crocchette di lenticchie e spinaci

crocchette-lenticchie-spinaciIngredienti (per 4 persone):

  • 250 g di spinaci cotti e ben scolati
  • 270 g di lenticchie al naturale scolate ECOR
  • 6 g di curry
  • 50 g di fette biscottate ECOR
  • 1 presa di pepe verde
  • 1 presa di peperoncino
  • 20 g di olio extra vergine di oliva
  • 20 g di salsa di soia
  • 3 fette di pane di grano duro ECOR

Ingredienti in promozione Bioconviene :

  • Fette biscottate di frumento Ecor,
  • lenticchie al naturale Ecor,
  • pane bauletto di grano duro Ecor,
  • spinaci a cubi surgelati,
  • olio extravergine di oliva

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15 minuti
TEMPO DI COTTURA: 10 minuti

Preparazione:
Dopo aver lavato e scolato bene lenticchie e spinaci, mescolateli in una ciotola assieme al curry e al peperoncino.
Tritate quindi le fette biscottate fino a ridurle in farina ed aggiungetele al composto. Mescolate bene, aggiungete la salsa di soia e una presa di pepe macinato al momento.
Con il composto, che deve risultare morbido ma non troppo appiccicoso, formate delle polpette schiacciate in superficie.
Nel frattempo mettete in forno le fette di pane fino a seccarle, una volta tolte dal forno riducetele in farina e impanate con esse le crocchette.
Mettete sul fuoco una padella con l’olio extravergine di oliva, scaldatelo bene e friggete le crocchette su entrambi i lati fino a che saranno dorate.
Scolate le crocchette su carta assorbente e servitele calde preferibilmente con un’insalata acidula di carote e finocchi.
Se preferite, anziché friggerle potete cuocerle in forno a 190° per 10-15 minuti.

Tutti i prodotti li trovate da NaturaSì dove potrete approfittare delle promozioni Bioconviene!

Roastbeef di capriolo

Antonio Zuffi – cacciatore e “gourmet amateur” – ci omaggia con alcune fantastiche ricette a base di capriolo.

Consigli:
Prima di iniziare qualunque ricetta occorre verificare la provenienza della carne che si andrà ad utilizzare e principalmente:

  • Corretto trattamento della spoglia al momento dell’abbattimento.
  • Rispetto delle norme igienico-sanitarie.
  • Frollatura della carcassa.

Ricetta del roastbeef di capriolo 

Ingredienti:

  •  muscolo di coscia ( fesa, sottofesa,noce)
  •  olio di oliva
  • Salvia e rosmarino
  • Brodo di capriolo
  • Un bicchierino di gin o grappa
  • Succo di limone, sale e pepe

Consiglio, almeno un giorno prima di ogni preparazione di lasciare la carne, dopo averla scongelata,avvolta in uno strofinaccio bianco di cotone per farla asciugare, ottimi i teli utilizzati in macello.

Procedimento:
Riscaldare abbondante olio d’oliva in un tegame alto una decina di centimetri, quando l’olio sarà ben caldo si appoggia delicatamente la carne, la salvia ed il rosmarino e la si fa rosolare a fuoco vivace da entrambe le parti senza forarla. Si fiammeggia con il gin o la grappa e si continua la cottura per una quindicina di minuti aggiungendo il brodo poco alla volta per evitare che si attacchi.
A cottura ultimata la si lascia riposare coperta fino al completo raffreddamento.
Al momento di servire la si taglia a fette molto sottili (max 2mm.), meglio se con l’affettatrice e dopo avere disposto le fettine in un piatto di portata abbastanza largo, la si condisce con olio d’oliva al quale avremo aggiunto alcune gocce di limone, sale, pepe, amalgamando il tutto e sbattendo la salsina (citronette) con l’aiuto di una frusta o una forchetta.
In alternativa la salsina la si fa riscaldando il fondo di cottura, si aggiunge  mezzo bicchiere di vino bianco, con l’aiuto di un cucchiaio di legno si raschia delicatamente il fondo raccogliendo gli umori della carne facendo in modo che si sciolgano uniformemente. Si riduce la salsa fino a creare un composto abbastanza denso e dopo avere spento il fuoco si aggiunge una noce di burro per ammorbidire l’intingolo e dopo averlo filtrato con un colino è pronto per l’uso.

Questa è una base importante che può essere, con l’aggiunta di frutta ( ribes, lamponi, mirtilli, mele ecc) ed altri ingredienti essere utilizzata per altre ricette. La si può conservare in congelatore.

Servire con patate al forno, spinaci selvatici al burro, carotine e spinaci saltati in padella, delicate insalatine con erbe profumate e a piacere con confetture di ribes o mirtilli

1 2 3