Un risottino per la prossima stagione calda

Ingredienti (per 4 persone): risotto-alla-pescatora
Riso parboiled 300 g.
Arselle 300 g.
Cozze 300 g.
Calamaretti piccoli 300 g.
Gamberetti con la testa da sgusciare 300 g.
Aglio, maggiorana, prezzemolo, ½ lime

Preparazione:
Fate aprire le arselle (non le vongole veraci false, quelle vere non si trovano, meglio le arselle)e le cozze, fatele aprire in un tegame senz’acqua e niente altro, toglietele dal guscio, le arselle sciacquatele sotto l’acqua corrente (per la sabbia), fate riposare l’acqua di cottura, filtratela con attenzione e conservatela.
Pulite i calamaretti e sgusciate i gamberetti, le teste ed i carapaci dei gamberi metteteli nell’acqua delle arselle (aggiungete ancora un po’ d’acqua) insieme ad un po’ di odori per fare un fumetto.
In una padella fate soffriggere 2 spicchi d’aglio tritati insieme alla maggiorana, appena sentite il profumo dell’aglio mettete i calamaretti e fateli rosolare per 5 min. quindi aggiungete le arselle e le cozze, fate ancora rosolare per 5 min. mettete mezzo bicchiere di vino bianco, fatelo evaporare e aggiungete un bicchiere del fumetto, fate ritirare anche quest’ultimo. Per finire aggiungete i gamberi, cuocete ancora 2/3 minuti e il sugo è pronto.
Lessate a parte il riso, scolatelo e mettetelo nella salsa (a fuoco spento) aggiungete un bel trito di prezzemolo e il succo di mezzo lime. Il sale non dovrebbe servire, eventualmente assaggiate prima, niente pepe, a piacere un pò di peperoncino. Amalgamate bene il tutto e servite leggermente tiepido. Fate attenzione che il risotto non rimanga troppo asciutto. Verdicchio di Iesi è il vino indicato.

Ricetta di Alessandro Carosi

One thought on “Un risottino per la prossima stagione calda

Rispondi