Lasagne gratinate con pesce e zucchine.

Ingredienti (per 4 persone):

  • 500 g di lasagne
  • 700 g di pesce bianco
  • 400 g di pomodori pelati a cubetti
  • ¼ di besciamella
  • 60 g di parmigiano grattugiato
  • 300 g di zucchine
  • Olio di oliva extravergine
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione:

Fate cuocere le zucchine per 10 minuti in acqua bollente salata, scolatele e lasciatele raffreddare.  Mettete su di un tagliere le zucchine e tagliatele a rondelline sottili.
In una pentola con acqua calda appena salata fate cuocere il pesce fino a quando infilando la forchetta vi risulterà cotto. Sgocciolate il pesce, mettetelo in un piatto e con la forchetta sminuzzatelo. Versate i pomodori pelati a cubetti in un piatto e aiutandovi con una forchetta schiacciateli. Prendete un tegame, versatevi un filo d’olio evo e aggiungetevi uno spicchio d’aglio tritato, il sale e il pepe nella quantità desiderata. Dopo aver lasciato soffriggere l’aglio per 2 minuti versate i pelati schiacciati. Lasciate cuocere il tutto per 1o minuti avendo premura di girare il composto di tanto in tanto (la salsa non dovrà essere troppo densa).
Fate cuocere le lasagne in acqua bollente salata con un filo d’olio. Vi consigliamo di cuocerne un massimo di tre alla volta per evitare che si attacchino. Sgocciolatele di volta in volta e poggiatele su un canovaccio.

Prendete una teglia antiaderente e versatevi 2-3 cucchiai di salsa. Disponete le lasagne sul fondo della teglia, create poi uno strato di pesce e coprite il tutto con qualche cucchiaiata di salsa al pomodoro; distribuite poi le zucchine in modo piuttosto uniforme. Coprite lo strato ottenuto con la pasta e continuate così a fare dei nuovi strati. Alternando gli ingredienti ultimate con uno strato di lasagne. Coprite quest’ultimo strato con la besciamella e una spruzzata di parmigiano. Infornate la teglia nel forno preriscaldato a 200° per 25-30 minuti.

2 thoughts on “Lasagne gratinate con pesce e zucchine.

  • Pingback: Contorni – Zucchine e zucca gratinate | IlTuoWeb.Net News

  • 22 maggio 2012 at 13:00
    Permalink

    Per 4 persone:

    1kg di cozze
    1Kg di vongole
    300g di calamari puliti
    150g di gamberetti sgusciati
    150 ml di vino bianco secco
    70g di farina e 2 cucchiai per infarinare i calamari
    sale, pepe e noce moscata
    1 spicchio di aglio tritato
    250 ml di salsa di pomodoro
    90g di burro
    2 cucchiai di prezzemolo tritato
    750 ml di latte
    500g di lasagne (si possono usare anche quelle già pronte)
    40g di pangrattato

    grattate e lavate gli involucri delle cozze;
    lavate le vongole mettendole in acqua salata più volte;
    ponete i molluschi in una casseruola grande, con il vino bianco e una macinata di pepe;
    fate cuocere a fuoco vivo per circa 8 minuti fino a quando le conchiglie si aprono;
    togliete i molluschi dagli involucri e filtrate il loro fondo di cottura;
    tagliate i calamari a rondelle sottili, infarinatele e friggete per pochi minuti in olio ben caldo;
    scolate e sgocciolate in carta assorbente da cucina;
    mescolate l’aglio in una ciotola con la salsa di pomodoro e il prezzemolo;
    in un altro contenitore mettete le cozze, le vongole, i calamari e i gamberetti;
    preparate la besciamella: fate sciogliere 70g di burro in un pentolino, unendo la farina, mescolate per 2 minuti a fuoco lento, poi unite il latte caldo;
    portate a ebollizione mescolando in continuazione, versate il fondo filtrato dei molluschi, salate, pepate e profumate con la noce moscata;
    finite di far cuocere la besciamella, facendola bollire leggermente per 5 minuti continuando a mescolare;
    lessate e scolate la pasta;
    imburrate una pirofila rettangolare e preparate le lasagne alternando fino alla fine degli ingredienti, la pasta , la besciamella, il preparato con pomodoro, aglio, prezzemolo e i frutti di mare;
    finite coprendo con le ultime lasagne e una spolverata di pangrattato e fiocchi di burro;
    cuocete in forno a 200°C per circa 30 minuti, fino a quando le lassagne non risultano ben gratinate.

Rispondi